Eventi > C.Ar.D. in città

C.Ar.D. in città

C.Ar.D. in città

DAL 14 MAGGIO AL 12 LUGLIO 2015

Una mostra diffusa di arte contemporanea e design declinata, in luoghi e modi diversi, all’interno del tessuto urbano di Piacenza

È quanto propone il progetto C.Ar.D in città – Percorsi d’arte tra passato e presente, promosso da Fondazione di Piacenza e Vigevano e ideato e realizzato da C.Ar.D. – Contemporary Art & design, che si terrà dal 14 maggio al 12 luglio 2015. Il progetto, benchè abbia all’attivo una sua prima edizione svoltasi con successo nell’autunno dello scorso anno in diversi comuni della Val Tidone e della Val Luretta, si presenta come un evento completamente nuovo, studiato in modo specifico per creare, all’interno del centro storico di Piacenza, un percorso capace di rivelare ai visitatori gli aspetti per lo più poco conosciuti ma di altissima qualità estetica e artistica della città. Aggiornato con molti pezzi inediti, offre ai visitatori l’opportunità di vedere una serie di opere e installazioni d’arte e di design contemporanei di alta qualità, realizzati da quattordici artisti di fama internazionale. Christopher Broadbent; Alice Cattaneo; Marco Ferreri, Duilio Forte; Ron Gilad; Rashawn Griffin; James Hyde; Ezra Johnson; Barney Kulok; Fabienne Lasserre; Donna Moylan; Giordano Pozzi; Attilio Stocchi; Jessica Stockholder; Studio Formafantasma.

Organizzato nel periodo iniziale di Expo Milano 2015, C.Ar.D. in città si presenta come un motivo di attrazione per il pubblico che da ogni parte del mondo in quei mesi si riverserà sul capoluogo lombardo e sulle zone limitrofe. La Fondazione di Piacenza e Vigevano ha scelto con entusiasmo di promuovere il progetto per sostenere un'iniziativa che unisce alla valenza artistica e culturale importanti risvolti sul piano turistico e di promozione del territorio piacentino. Sono tre, in particolare, gli scenari “prestati” alla manifestazione: la sede di Palazzo Rota Pisaroni e il prospiciente Antiquarium presso il Complesso di Santa Margherita e l’ex Palazzo Enel di via Santa Franca. A questi andranno ad aggiungersi altre quattro suggestive cornici architettoniche: Palazzo Farnese, Palazzo Gotico, Palazzo Anguissola di Grazzano e Palazzo Costa Trettenero.

Locations

 

 

1  Christopher Broadbent

2  Alice Cattaneo

3  Marco Ferreri

4  Duilio Forte

5  Ron Gilad

6  Rashawn Griffin

7  James Hyde

8  Ezra Johnson

9  Barney Kulok

10  Fabienne Lasserre

11  Donna Moylan

12  Giordano Pozzi

13  Attilio Stocchi

14  Jessica Stockholder

15  Studio Formafantasma

Il percorso è stato calibrato in modo da costituire un itinerario di grande interesse storico e artistico nella città. Percorso segnato ai suoi estremi da Palazzo Farnese, dal cortile di Palazzo Gotico alle spalle di Piazza Cavalli, dai “luoghi” della Fondazione di Piacenza e Vigevano in via Sant’Eufemia (Palazzo Rota Pisaroni e l’Antiquarium), dai Palazzi Anguissola di Grazzano e Costa Trettenero di via Roma e dall’edificio ex Enel di via Santa Franca (anch’esso di proprietà della Fondazione).

Nel cortile di Palazzo Gotico sarà installato Sleipnir, il mitico cavallo di Odino, struttura in legno di Duilio Forte alta quindici metri che costituirà un interessante contrasto con i capolavori in bronzo di Francesco Mochi nella antistante Piazza Cavalli.

Proseguendo lungo via Mazzini si incrocerà via Sant’Eufemia, dove, nel cortile di Palazzo Rota Pisaroni sarà possibile vedere e sperimentare l’opera “sonora” di Attilio Stocchi, Interiora, costituita da un intreccio di tubi metallici ispirato alle interiora del maiale e alla funzione musicale oltre che gastronomica delle membrane animali (le estremità dei tubi sono numerate e si prestano a una perfetta trasmissione del suono da un capo all’altro della struttura).

Di fronte a Palazzo Rota Pisaroni, nell’Antiquarium sotterraneo del Complesso di Santa Margherita della Fondazione, troveranno posto una mostra personale di Alice Cattaneo, che presenterà un gruppo di sei sculture inedite in metallo e plastica, e l’installazione luminosa Vesciche dello studio Formafantasma di Amsterdam.

In fondo a via Sant’Eufemia, girando a destra, raggiungendo Palazzo Farnese si potranno ammirare le opere di cinque artisti, distribuiti sia negli esterni sia negli spazi interni. Sullo scalone grande, all’altezza del primo pianerottolo, sarà visibile l’installazione Lay of the Land creata da Jessica Stockholder nel 2014; sotto le arcate del piano terreno troveranno posto due grandi Glass Box di James Hyde, la cui mostra personale prosegue nella galleria per esposizioni temporanee accessibile dal cortile. Nella sala a piano terra sotto la loggia viscontea vi saranno le mostre dei due fotografi Barney Kulok e Christopher Broadbent. Nello spazio per le mostre temporanee proseguirà la personale di James Hyde, con una selezione di opere inedite, e una mostra di sculture al neon di Giordano Pozzi. L’artista costruirà anche una scultura pensile in acciaio, stoffa e neon che troverà posto sotto il portale situato a nord nel cortile del palazzo.

Da Palazzo Farnese, attraversando il centro, si raggiungeranno in via Roma i Palazzi Costa Trettenero e Anguissola di Grazzano. Al primo piano di Palazzo Costa, nel salone affrescato coi capolavori prospettici di Francesco Galli Bibbiena, verrà installata la mostra personale della scultrice canadese Fabienne Lasserre, le cui costruzioni misteriose e colorate daranno vita a un suggestivo contrasto sullo sfondo tonale di grigi e terre delle architetture del Bibbiena. Poco più avanti, nel cortile principale dello splendido Palazzo Anguissola di Grazzano, troverà posto l’opera Revolving Arches, i due giganteschi portali curvi in marmo realizzati dal grande designer israeliano Ron Gilad. In un’ala al piano terreno del palazzo sarà inoltre possibile visitare una selezione di quadri di Donna Moylan.

Il percorso si chiuderà, passando dalla Cattedrale e dalla basilica di Sant’Antonino, in via Santa Franca, nel Palazzo ex Enel, dove saranno installate due mostre personali di Ezra Johnson e di Rashawn Griffin.

Piacenza
14 Maggio/12 Luglio 2015

Le mostre saranno aperte dal martedì alla domenica dalle ore 11.00 alle ore 18.00
Eventuali aperture straordinarie potranno essere concordate con gli uffici della Fondazione Piacenza e Vigevano.
Tel. 0523 311111 | Email: [email protected] | www.lafondazione.comwww.cardcard.it